Terremoto e crisi energetica, quando la criticità può diventare una possibilità di ripresa.

Nei momenti difficili della vita, tutti noi scopriamo le incredibili capacità di ripresa che solitamente sonnecchiano nel nostro intimo. In tutti noi, in questi momenti, emerge la attitudine a far fronte positivamente ad eventi che ci cagionano un trauma, riorganizzando la nostra esistenza di fronte a difficoltà che, di primo acchito, appaiono insormontabili.

Lo stesso deve accadere al sistema più complesso che si chiama Nazione, quando le contingenze appaiono tutte tese a complicare il processo di rinascita e di ripresa.

CONVEGNO: Riprogettare l’energia

CONVEGNO DI SUSA “RIPROGETTARE L’ENERGIA” Nuove tecnologie edili e ambientali per un vivere sostenibileUN SUCCESSO OLTRE LE ASPETTATIVE Spesso ci siamo chiesti quale sia la via più adatta per rendere interessanti e culturalmente produttivi gli eventi  che organizziamo  con l’aiuto delle  istituzioni tecnico/scientifiche di Torino su tematiche legate alle nuove tecnologie e normative in materia di edilizia.

Mi riferisco in particolare alla necessità di realizzare dei convegni che abbiano come caratteristica peculiare una buona  capacità  formativa e propongano contenuti  nuovi e di interesse per i pubblici a cui sono indirizzati.

Ogni professionista che partecipa  a questi momenti di studio  e di confronto, dedica mediamente una giornata di lavoro e poiché tutti sappiamo quanto sia prezioso il tempo di un professionista, il nostro obiettivo primario è  fare in modo che egli possa ottenere da questi incontri una buona soddisfazione ed un  accrescimento culturale sull’argomento.

Per rendere l’idea di quanto valore si concentra in eventi di questo genere possiamo fare una semplice constatazione:  180 professionisti che dedicano mediamente 6 ore ognuno per partecipare ad una giornata di studio come quella di Susa, rappresentano un monte ore che supera abbondantemente le 1000. Un patrimonio che va assolutamente rispettato.  

Convegno FOIT sulla bonifica dei materiali contenenti amianto MCA nelle costruzioni

PDF Articolo

E’ in fase di preparazione il Convegno “Il problema della bonifica dei materiali contenenti amianto nelle costruzioni“.L’iniziativa ha l’obbiettivo di contribuire a diffondere, nella società civile, la sensibilità necessaria ad affrontare questa importante tematica ed è rivolta ai professionisti e ai committenti, che si confrontano con questa particolare attività.Questo Convegno è stato pensato in sinergia tra la Fondazione e la “Commissione Sicurezza Cantieri” dell’Ordine e rappresenta un esempio di collaborazione tra l’ente formativo e una delle commissioni, attive nella struttura dell’Ordine. Come ormai è tradizione, nelle iniziative della FOIT, vi sarà un importante contributo di un relatore della Commissione Sicurezza del Collegio dei Geometri di Torino e Provincia.

Il coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione: gli obblighi e la documentazione di cantiere

 Il coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione: gli obblighi e la documentazione di cantiere (D. Lgs. N. 81/2008 Titolo IV)  La FOIT, allo scopo di attuare la sua missione di qualificazione e aggiornamento dei Coordinatori della Sicurezza nei Cantieri, ha attivato il servizio, ormai obbligatorio, di riqualificazione quinquennale. Tale iniziativa ha avuto un notevole successo, anche perché non è ancora definito, da quando bisogna calcolare i cinque anni, se dalla data in cui è stato seguito il corso di qualificazione, oppure se dalla data del 15 maggio 2008, giorno in cui è stato pubblicato il Decreto. Fino ad ora si è considerata più corretta la seconda ipotesi, ma sulla letteratura specializzata, i sostenitori della prima ipotesi, tra cui alcune firme autorevoli,cominciano ad avanzare alcuni dubbi.In attesa della pubblicazione delle Linee Guida, la FOIT continua ad erogare il servizio e sta già formando 150 Colleghi, che con estrema previdenza, si stanno sottoponendo al percorso formativo proposto.

La responsabilità delle persone giuridiche nella sicurezza sul lavoro

La responsabilità delle persone giuridiche nella sicurezza sul lavoro Nuovi aspetti normativi

Chi si occupa di consulenza di sicurezza sul lavoro per le aziende, in questo periodo, riceve molte richieste di chiarimento, relativamente alla responsabilità delle persone giuridiche, a fronte di quanto è stato introdotto dal D. Lgs. N. 81/2008.

Risulta quindi necessario dare un modesto apporto al chiarimento della questione, rimandando ogni approfondimento al contributodi un Legale.

CONVEGNO Il fenomeno infortunistico nel comparto edile della città di Torino

Il ruolo del coordinatore : cosa cambia con il Titolo IV D. Lgs n. 81/2008 – ASL TO1 – Torino – 21 ottobre 2008.

Autore : Ing. Fulvio Giani – Libero Professionista, Coordinatore della Commissione Sicurezza Cantieri dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Torino e Consigliere Segretario della Fondazione dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Torino, con l’incarico di referente per i percorsi formativi relativi alla sicurezza nei cantieri.

La realtà dell’edilizia in Piemonte sconta la particolare frammentazione che caratterizza l’organizzazione del lavoro nei cantieri.